blog

Vantaggi del miscelatore a vuoto

I miscelatori sottovuoto presentano diversi vantaggi rispetto ai miscelatori tradizionali. Ad esempio, un miscelatore sottovuoto può svolgere più funzioni durante il suo ciclo di miscelazione, migliorando così la qualità del prodotto finale. Anche la pulizia e la manutenzione sono semplici. Infine, riduce la porosità. Ma cosa rende diverso un miscelatore sottovuoto?

Elevate proprietà di trasferimento del calore

I miscelatori sottovuoto con elevate proprietà di trasferimento del calore possono essere progettati per applicazioni che richiedono elevate velocità di trasferimento del calore. Questi tipi di dispositivi hanno strutture uniche che massimizzano il trasferimento di calore dai materiali viscosi. Sono disponibili in diverse configurazioni, come scambiatori di calore monotubo e multi-tubo.

Questi dispositivi combinano i vantaggi della miscelazione e del riscaldamento per ottenere prodotti di alta qualità. Possono essere utilizzati anche nelle applicazioni di preparazione dei mangimi. Ad esempio, queste macchine sono spesso utilizzate per produrre glutine e derivati dell’amido. Possono essere utilizzati anche per asciugare materiali sensibili al calore. Tuttavia, la loro capacità di trasferimento del calore può essere aumentata con velocità di agitazione più elevate. Questo li rende un dispositivo estremamente versatile che può essere utilizzato per diversi scopi.

Le elevate proprietà di trasferimento del calore dei miscelatori sottovuoto possono essere utilizzate per applicazioni come l’essiccazione sottovuoto. Il processo prevede il riscaldamento del prodotto umido sotto pressione. La maggior parte dei miscelatori sottovuoto è dotata di un involucro a doppia camicia in cui può circolare il mezzo di trasferimento del calore. Può trattarsi di vapore, acqua o olio termovettore. In alcuni casi, il mezzo di trasferimento del calore può essere anche il sale fuso.

facile da mantenere

Un buon miscelatore sottovuoto deve essere di facile manutenzione. La macchina emulsionatrice sottovuoto deve essere in grado di pulire tutte le sue parti ed essere facile da pulire. Questo vi aiuterà a mantenere la coerenza del prodotto finale e a prevenire l’esposizione umana a sostanze chimiche pericolose. È possibile pulire facilmente il frullatore ad immersione seguendo le linee guida per la manutenzione fornite dal produttore. I miscelatori sottovuoto devono anche essere conformi ai requisiti CGMP (Current Good Manufacturing Practice) per garantire la sicurezza del prodotto. Tutte le sue parti devono essere realizzate in acciaio inox 316Ll e lucidate a specchio.

Il miscelatore sottovuoto è dotato di un tamburo di miscelazione centrale e di inserti di lame che ruotano nel tamburo di miscelazione. Le lame di miscelazione sono regolabili, il che significa che è possibile impostare il vuoto in base al materiale da lavorare. In questo modo è possibile ottenere una consistenza liscia e una texture che non si può ottenere con la miscelazione manuale.

Mescolare uniformemente

La miscelazione sottovuoto presenta numerosi vantaggi, come l’eliminazione degli antiestetici vuoti nel prodotto finito, l’aumento della disperdibilità e un’essiccazione più rapida a temperature più basse. La messa a punto del processo di miscelazione è fondamentale per massimizzarne i benefici. Il vuoto è uno spazio a bassa pressione con poche molecole di gas per metro cubo. Ciò è vantaggioso per una serie di processi, tra cui la miscelazione di prodotti alimentari.

La miscelazione sotto vuoto è un metodo efficace per gestire la dispersione, la miscelazione uniforme e il degasaggio. La forza centrifuga di 400 G combinata con la modalità di vuoto crea un miscelatore potente ed efficiente. È ideale anche per piccoli lotti. Il frullatore è dotato di una spatola in teflon per garantire una miscelazione uniforme.

ridurre la porosità

Gli utensili elettrici rotativi sono più ergonomici e presentano una minore porosità. La porosità totale si riduce di circa lo 0,7%. Può anche trattare campioni a bassa porosità. Tuttavia, questa tecnica presenta diversi svantaggi. Qui ne discutiamo alcuni. Gli utensili elettrici rotanti hanno migliorato la miscelazione di alcuni campioni.

I miscelatori sottovuoto possono ridurre la porosità, ma non il mantello. Anche il vuoto influisce sulla distribuzione della porosità. È importante scegliere il sistema giusto per il tipo di cemento specifico per ridurre al minimo la porosità. La combinazione ottimale di cemento e sistema di miscelazione può ridurre significativamente la porosità complessiva del calcestruzzo.

Tutti e tre i sistemi di miscelazione sottovuoto riducono il numero di micropori e macropori.

facile da usare

Un miscelatore sottovuoto è uno strumento molto utile che consente di miscelare i composti nel vuoto senza bolle d’aria. Il vuoto aiuta a omogeneizzare i componenti e a creare una miscela liscia e omogenea. Ciò rende il miscelatore sottovuoto più efficiente rispetto alla miscelazione manuale delle formulazioni. È anche facile da usare.

I miscelatori a vuoto funzionano utilizzando aria compressa per creare il vuoto nella camera di miscelazione. È progettata per una varietà di applicazioni di miscelazione e dispone di un sistema di bloccaggio pneumatico che mantiene la ciotola in posizione. È inoltre dotato di una robusta struttura in alluminio fuso e di speciali piedini a vuoto. È ideale per la manipolazione di gesso, impronte, pasta di silicone, impronte e altro ancora.

Wechat

Write a Message to LIANHE

Scrivi un messaggio a LIANHE